maggio 7, 2016

APERITIVO APERTURA FESTIVAL – HOMUNCULUS RES in concerto

c/o Piccolo Teatro Patafisico via Gaetano La Loggia 5 (ex manicomio)

Venerdì 12 maggio dalle ore 19,30

Aperitivo di presentazione Festival con proiezioni e poi

la musica degli Homunculus Res

un originale progetto, con sede a Palermo, la cui musica si rifà al più leggero sound di Canterbury e al prog italiano degli anni ’70, con elementi retrò, ma anche con la complessità compositiva e la produzione che ci si aspetta da un’opera contemporanea.

Tra gli illustri predecessori di Homunculus Res ci sono sicuramente i Picchio dal Pozzo, formazione genovese nata nel 1976 e considerata una delle più autorevoli risposte italiane al Canterbury sound. Come i Picchio dal Pozzo, anche Homunculus Res evita il lato più magniloquente del prog, rivolgendo la propria attenzione verso l’originale scuola di Canterbury (quella di Soft Machine, Kevin Ayers e Caravan, per intenderci). La band, tuttavia, si lascia influenzare anche da gruppi italiani degli anni ’60 e ’70, presentando diverse analogie con le prime produzioni de Le Orme e Premiata Forneria Marconi, specie nelle armonie vocali, nei lampi di neo-psichedelia e nella sperimentazione strumentale.

Il primo album di Homunculus Res si intitola “Limiti all’eguaglianza della Parte con il Tutto”. Il 20 novembre 2015 viene dato alle stampe “Come si diventa ciò che si era”, secondo album che conferma l’originalità del primo album e la piena maturità compositiva raggiunta dal gruppo.

Dario D’Alessandro: chitarra, voci, basso, Minimoog, Casiotone, Memotron, glockenspiel, percussioni

Davide Di Giovanni: piano, organo, tastiere, batteria, basso, chitarra acustica, cori

Daniele Di Giovanni: batteria, percussioni, chitarra acustica, voce

Daniele Crisci: basso

Mauro Turdo: chitarra

Per maggiori info: www.facebook.com/HomunculusRes